Notizie

Fabrizio Donato ancora Campione Italiano 2018 nel Triplo

Fabrizio Donato ancora Campione Italiano 2018 nel Triplo ai Campionati Italiani Assoluti Indoor di Atletica leggera, svoltisi nel weekend ad Ancona.

A due settimane dai Mondiali Indoor, in programma in Gran Bretagna a Birmingham, dal 1° al 4 marzo, l’atleta ciociaro Fabrizio Donato sembra aver bevuto l’elisir di lunga vita. A 41 anni suonati riesce ancora a saltare 16.94, è tra i migliori dieci al mondo in questa stagione e a Birmingham cerca il risultato di prestigio un anno dopo l’argento europeo e il bronzo olimpico a
Londra 2012.

Per lui è il 23° titolo nazionale assoluto. Un record. Una gara dominata dall’inizio alla fine con tre salti quasi perfetti.

Riportiamo qui l’intervista che Fabrizio Donato ha rilasciato a Emiliano Papillo per Il Messaggero edizione Frosinone

«Era una sfida contro me stesso. Dopo l’infortunio di luglio 2017 volevo vedere come avevo recuperato e se a 41 anni ero ancora competitivo- ha spiegato Fabrizio Donato a fine gara- ho avuto risposte fantastiche.
E’ stata una grande gara per me sempre in progressione. Sia per quanto riguarda la rincorsa che la chiusura del salto ho fatto movimenti perfetti a dimostrazione che la condizione fisica è ottimale. Ho saltato 16,56 metri, 16,58 metri ed al terzo 16,94 metri una grande misura.
Ho vinto di quasi 70 centimetri di vantaggio su Edoardo Accetta ed ancora di più su Daniele Cavazzani. Per non rischiare ho evitato di fare gli ultimi tre salti. La vittoria era sicura. Dedico questo successo a mia moglie, Patrizia Spuri, ex atleta specialista dei 400 metri che oggi (ieri,ndr) compie gli anni». «Ora- ha aggiunto Fabrizio Donato- mi concentrerò
sui prossimi obiettivi.
Il più vicino sono i campionati mondiali Indoor che si terranno dal 1° al 4 marzo a Birmingham. Sogno una medaglia».L’atleta ciociaro non dimentica gli inizi di carriera nell’Atletica Frosinone di Roberto e Tonino Ceccarelli. Quest’anno la società compie i 40 anni che coincideranno anche con la Strafrosinone che si svolgerà il 14 ottobre.
«Faccio una promessa- ha concluso il campione di salto triplo- sarò a Frosinone per la festa di ottobre». In ciociaria ieri grande gioia per l’ennesimo successo del campione. «Fabrizio è un grandissimo campione ed un ragazzo eccezionale,
serio. Per questo a 41 anni è ancora ai vertici del salto triplo dove tra l’altro è facile infortunarsi- ha spiegato uno dei suoi scopritori, Roberto Ceccarelli-lo aspettiamo ad ottobre a Frosinone».

Credits: Il Messaggero edizione Frosinone 19 febbraio 2018